mormon.org Italia

Perché sono mormone

  • Sono membro di questa Chiesa perchè me lo ha comunicato Dio. Questa Chiesa è fondata sulla testimonianza personale. Io quando avevo 14 anni dopo i miei primi colloqui con i missionari ho deciso di inginocchiarmi e di chiedere da me a Dio se le cose che quei missionari avevano detto a me erano vere. Cercavo una risposta, e una risposta è arrivata. Ricordo ancora quel sentimento che provai quella notte quando pregai con tutto il mio cuore il Signore. So il Vangelo di Gesù Cristo è stato restaurato in questi ultimi giorni e so che chiunque vorrà conoscere la verità la conoscerà. Sono fiero di essere un servo di Gesù Cristo. Mostra altro

  • Sono Mormone, grazie ad un missionario che ho trovato sulla Linea e anni fa nel 2011 sulla linea 17. Ora vi spiego com'è avvenuto l'incontro..... Il 15 Luglio muore mio padre a Sampeyre (CN) per un infarto io me la prendo con Dio e Gesù Cristo, e finisco nel bestemmiare.Io avevo perso ogni speranza. Poi un giorno salgo sulla Linea 17 in direzione Collegno. Ad un certo punto mi sento dire da qualcuno "VAI E PARLAGLI" era una voce d'uno spirito che mi diceva di parlare con questo missionario. Alla fine il 5/2/2011 mi sono battezzato ed ho ricominciato a credere in Dio e Gesù Cristo, ed ora mi sento un altro Mostra altro

  • Sono Mormone perchè ho avuto la testimonianza della verità che la chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni è l'unica vera chiesa sulla faccia della terra. Da quando sono mormone la mia vita è cambiata perchè ho fatto allenza con Gesù Cristo, e desidero seguirlo il mio scopo è quello di conoscerlo più profondamente e grazie a Lui potrò un giorno ritornare alla presenza del Padre mio che è nei cieli . Ho il vangelo nella sua pienezza devo impegnarmi nel viverlo per tutta la vita. mi piace quando posso condividerlo con tutti. Mostra altro

  • Questa decisione mi è venuta quando avevo 14 anni ma non potevo battezzarmi perché il mio padre non era d'accordo , lui non era contrario che io vado in chiesa ma non voleva che io mi battezzasi . Mi ha detto : '' Ti battezzerai quando compirai 18 anni . '' e così ho fatto ! una settimana dopo il mio compleanno mi sono battezzata e sono felice che ho scelto così . So che la chiesa è vera. Il Libro di Mormon è un altro testamento di Gesù Cristo ed è vero! L'ho letto e ho chiesto al Signore e ho ricevuto una risposta, sono veramente felice . Mi sento benedetta e vorrei con tutto il mio cuore condividere il vangelo con le persone e per questo che ho scelto di fare una missione a tempo pieno . Nel nome di Gesù Cristo , Amen . Mostra altro

  • Perché ho ricevuto una testimonianza che il libro di Mormon è un libro sacro . Condivido il principio del legame che dura dopo questa vita. Mostra altro

  • Sono mormone perche' credo fermamente nelle parole ispirati del Libro di Mormon, credo che il Signore vuole il meglio per i suoi figli e che ha rivelato il modo per tornare a stare con Lui attraverso la fede, pentimento, battesimo e le altre sacre ordinanze che ci portano a Lui. Credo che la famiglia possa essere eterna seguendo l'istruzioni di Dio e dimostrando amore, compassione e fede nelle nostre case. Amo profondamente il mio Salvatore e il sacrificio che ha compiuto nel giardino di Getsemani e sulla croce. Lui ci ama e voglio fare di tutto per aiutare gli altri a sentire questo amore. Mostra altro

  • Ho conosciuto la Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni quando avevo nove anni,ormai quasi undici anni fa. Nel 2003 le sorelle missionarie incontrarono mia zia,che a sua volta era rimasta stupita dalla dolcezza di quelle giovani ragazze.Mia zia capì l'importanza del messaggio che stavano portando e le fece conoscere a mio padre,convinta che lui avrebbe visto a sua volta,la stessa luce che lei aveva visto in loro. Le missionarie incontrarono mio padre e fecero qualche lezione con lui e mia zia;mio padre si battezzò dopo tre settimane.Lui mi portava in chiesa e faceva in modo che le sorelle fossero spesso a casa nostra.Mi battezzai dopo un mese e mezzo nonostante avessi i miei parenti e mia madre contro la mia decisione.Andai ogni domenica in Chiesa insieme a mio padre e questo portò mia mamma a battezzarsi e in seguito gli altri miei due fratelli e mia sorella.Adesso siamo una famiglia unita,per l'eternità.Ogni domenica andiamo in Chiesa e cerchiamo di fare del nostro meglio per vivere il Vangelo. Sono davvero Grata per tutta la gioia e la felicità che il vero Vangelo di Cristo sta donando alla mia vita. So che le famiglie sono eterne,che potrò sempre stare con i miei cari anche dopo questa vita. Mostra altro

  • Sono diventato membro di questa Chiesa all’età di 19 anni dopo averla conosciuta per più di 15 anni. Mia mamma ha insegnato a me e ai miei fratelli e sorelle i principi del Vangelo restaurato fin da quando siamo nati e abbiamo tutti ricevuto una testimonianza certa della sua veridicità quando eravamo piccoli. Benché abbia affrontato molte prove prima del giorno della mia conversione, oggi sono grato per tutte le avversità che hanno fortificato la mia fede nel Signore Gesù Cristo e la mia conoscenza della Sua Chiesa restaurata. Quando ho deciso di mettere Dio al centro della mia vita, ho visto il modo meraviglioso in cui Dio ha benedetto ogni suo aspetto. Nato cattolico in Italia, sapevo che la Bibbia è la parola di Dio; sono mormone perché so che anche il Libro di Mormon è la parola di Dio e che Joseph Smith era un vero profeta di Dio chiamato quasi 200 anni fa per restaurare la Chiesa che Gesù stesso aveva stabilito quando era sulla terra. Mostra altro

  • Sono nato quando i miei genitori si erano da poco convertiti alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. All'età di otto anni ho liberamente scelto di farmi battezzare. Ricordo bene il giorno in cui sono stato battezzato e le emozioni che ho provato emergendo dal fonte battesimale, tra le braccia di mio padre. Durante l'adolescenza, quando ho affrontato le prime sfide della vita, ho sentito l'esigenza di partecipare con maggiore assiduità alle riunioni e alle iniziative della Chiesa, costruendo durevoli legami di amicizia con tanti altri coetanei e ponendo le basi per conoscere appieno Gesù il Cristo e il Suo Vangelo. Mia moglie ed io ci siamo sposati in un Tempio Mormone non "finché morte non ci separi" ma "per tutto il tempo e per tutta l'eternità". Sono mormone ma l'eredità che intendo lasciare ai posteri non è racchiusa esclusivamente in questa etichetta. Preferisco considerarmi un figlio di Dio, dotato, al pari dei miei fratelli e sorelle, di un potenziale divino che mi è stato conferito per sviluppare talenti e doni da mettere a disposizione del prossimo. Sono un uomo, con i miei vizi e i miei difetti, ma allo stesso tempo desideroso di acquisire maggior luce e conoscenza per trasformare le mie debolezze in punti di forza. "E se gli uomini vengono a me, mostrerò loro la loro debolezza. Io do agli uomini la debolezza affinché possano essere umili; e la mia grazia basta a tutti gli uomini che si umiliano dinanzi a me; poiché, se si umiliano dinanzi a me, ed hanno fede in me, allora farò in modo che le cose deboli divengano forti per loro". (dal Libro di Mormon, Ether 12:27) Riconosco di essere fragile e desidero trovare equilibrio, guida e coraggio. Ecco perché sono mormone. Mostra altro

  • Ero credente e praticante, nella religione nella quale sono cresciuta. Diversi eventi spiacevoli e difficili hanno messo in luce la fragilità di quel credo. Nessuna risposta concreta, nessun riferimento fermo, Dio era dietro un'innumerevole schiera di altri personaggi, di dogmi, di imperscrutabilità. Dov'era mio Padre? Volevo tornare a Lui, come nei tempi felici della mia infanzia. Quando ho conosciuto i missionari nel 1998 ero piuttosto arrabbiata. Dopo un anno di preghiere ho ricevuto una limpida e chiara risposta su ciò che avrei dovuto fare. Comprendo molto bene Joseph Smith quando afferma: "Io sapevo e sapevo che Dio lo sapeva, e non potevo negarlo, né avrei osato farlo". Quindi ho fissato la data per il battesimo e sono andata avanti per la mia strada, nonostante l'opposizione della mia famiglia. Ho rispetto per la mia famiglia e comprendo le loro perplessità. In questi anni anche loro hanno un po' compreso ciò che il Vangelo è per me e molte cose sono andate a posto. Dio li ha grandemente benedetti. La vita è molto più di quel che vediamo ora. Siamo molto più di quel che pensiamo di essere. La mia mente vacilla spesso di fronte a certe cose, mi pare impossibile essere parte di una cosa così grande. Le cose si sono fatte più chiare con il matrimonio nel tempio e con la nascita di mio figlio. Adoro lavorare con la genealogia. Si sentono e vivono esperienze meravigliose. Mostra altro

Nessun risultato