mormon.org Italia

Che cos’è la speranza e che cosa speri?

  • La speranza è la forza di avere fede e fiducia per raggiungere i giusti obbiettivi che ci si è posti, anche quando tutto sembra contrastare i nostri sforzi! Grazie agli insegnamenti di Gesù Cristo ho deciso di porre tra i miei traguardi quello di diventare un buon uomo di famiglia, marito e padre un giorno. So che grazie al Vangelo di Cristo abbiamo la possibilità di vivere eternamente con le nostre famiglie e che la morte, per quanto dolorosa, non deve portare un termine ai nostri rapporti. In questo io spero tenacemente, nonostante il mondo intorno peggiori. È la stessa speranza che porto in ogni cosa della mia vita, che sia il completamento degli studi, svolgere un lavoro importante o imparare un brano musicale complesso. Mostra altro

  • La speranza è fede senza alcun dubbio, certezza in ciò che non si vede ma esiste.Ecco perchè sappiamo che Dio esiste.E' la certezza che Egli ha creato tutte le cose e che tutte le profezie riguardo a Cristo che tornerà sulla terra in gloria e potere,sono reali e si adempiranno. Ciò in cui spero e' la Vita Eterna per tutti gli uomini e la giustizia che regnerà sulla terra quando Cristo scenderà dal cielo e starà insieme ai giusti. Mostra altro

  • La speranza nutre la fede. La speranza aiuta a mantenere la nostra fede nei momenti più difficili. La speranza aiuta ad avere fede per vivere il Vangelo, fare le alleanze con Dio per poter avere la vita eterna. Io spero che potrò vivere di nuovo, per sempre. Spero di essere degna per poter vivere con la mia famiglia nel Regno Celeste. Mostra altro

  • la speranza è un attributo positivo verso cose che si spera, appunto, accadano, essa è un atteggiamento positivo verso l'avvenire.In senso religioso la speranza è la speranza in Dio e in tutto ciò che costerna il vangelo Mostra altro

  • Per me la speranza è qualcosa che nel mio cuore dice di aspettare e di non mollare, di avere fede che prima o poi arriverà quel inaspettato momento. Io spero e ho tanta speranza che un giorno mio padre, mia madre e miei fratelli ritornino in chiesa. E che possano vedere la grande felicità che il Vangelo porta alla nostra vita e le grande benedizioni che il Padre ha per ognuno di noi. E so che non sono poche. Mostra altro

  • la speranza e l'ultima cosa a cui una persona si può agrappare quando pensa di non avere più nulla,io spero per un futuro eterno vicino al Padre Celeste e a Gesù Cristo. Mostra altro

  • Negli ultimi anni, da quando a nostra figlia è stata diagnosticata una sindrome genetica rara, ho imparato molto sulla speranza. Il mio cuore era sempre stato vicino a chi soffriva e affrontava problemi di salute dei propri figli, ma non avevo mai pensato che sarei stata IO ad avere a che fare con tali problemi. Quando nostra figlia ricevette questa diagnosi, mi prese una sensazione assolutamente nuova di vuoto. Ma guardando indietro, mi rendo conto della forza e del legame affettivo che si sono venuti a creare nella nostra famiglia grazie alla speranza che abbiamo per il futuro. Ho capito che Dio mi ha sostenuta durante i momenti più difficili e che le prove possono renderci più forti. Mostra altro

  • la speranza e' fede e' sapere che ci son cose che esistono anche se non si vedono , spero in un futuro prossimo di sposarmi al tempio e incentrare ,insieme alla mia moglie , una famiglia attiva in Cristo essere impegnati nella chiesa sempre in prima linea supportanto al meglio il lavoro missionario e cercando di portare avanti tutti i programmi o le attivita' della chiesa e nel migliore dei modi spero di vivere questa vita il piu' spiritualmente possibile andare al tempio appena ho l occasione e condividere le mie esperienze le nostre testimonianze con i fratelli e le sorelle in Cristo avere sempre una bella e viva sincera testimonianza del Libro di mormon o delle nostre attivita' e della nostra vita . Mostra altro

  • “Speranza” è una bella parola. Secondo me la “speranza” sta nell’ottimismo. Significa vedere ciò che può essere invece di ciò che appare o addirittura ciò che è. Speriamo venga il sole quando sta piovendo; speriamo arrivi la primavera quando è inverno (almeno io lo faccio: non mi piace avere freddo!). Speriamo di stare bene di salute quando siamo malati; speriamo di essere amati quando ci sentiamo odiati. Quando abbiamo speranza non abbiamo paura; e quando abbiamo speranza nelle cose spirituali, sviluppiamo la fede. Sono una persona ottimista che spera in cose che probabilmente dovrei solo sognare. Spero di poter migliorare a golf, spero di poter crescere una buona famiglia, spero che la salute di mia moglie migliori, spero di poter sostenere economicamente la nostra famiglia. Spero che mio figlio trovi un lavoro, benché sia difficile per lui. Spero che il nostro governo possa vedere più chiaramente, che i nostri politici e i media attacchino con meno intensità ma che esprimano le idee con una mente aperta. Forse allora potremo prendere decisioni migliori su come affrontare le difficoltà che incontriamo. Spero che l’amore vinca sull’odio, che la fede sconfigga la paura, che l’ottimismo oscuri il pessimismo e che se il coperchio del barattolo del burro d’arachidi cade per terra… che cada all’in su! Naturalmente ho anche speranza in Cristo. Questa speranza conduce alla fede. E si spera… che quella fede porti alla carità, all’amore, alla pace e alla felicità! Sì, speranza è proprio una BELLA parola! Mostra altro

  • Ricordo che durante il mio ultimo anno di università, una sera tardi mi sentivo particolarmente turbato. Mi sarei laureato alla fine di quel semestre, frequentavo qualcuno in modo serio ma ancora non ero convinto che fosse lei quella giusta. Avevo studiato per l’esame di ammissione alla scuola di legge, ma all’inizio di quel mese avevo ricevuto un’offerta di lavoro per trasferirmi in Corea e dovevo accettare o rifiutare l’offerta il giorno successivo. E così, dopo una lunga conversazione al telefono con mio padre sugli aspetti negativi dell’abbandonare la scuola di legge per trasferirmi dall’altra parte del mondo, lasciai il mio appartamento e andai a fare una camminata nel campus. E quella sera tardi, vagai per le strade da solo come se fossero i miei bivi personali, sentendomi completamente sopraffatto. E se prendevo la decisione sbagliata? E se questa ragazza fosse quella giusta? Era la strada giusta per la mia carriera? Riesco ancora a ricordare molto bene i sentimenti di paura che provavo. E mentre riversavo la mia anima al Padre Celeste, chiedendoGli una guida, non ricevetti nessuna risposta. Lo stupore di pensiero non si dissipò. Invece, sentii: “Ryan, si obbediente e abbi fiducia in me e io mi prenderò cura di te”. Non si trattava di una risposta precisa riguardo alla scelta che dovevo fare, ma di un semplice conforto che non dovevo avere paura. Il giorno successivo, ancora incerto, ma questa volta con fede invece di paura, accettai l’offerta di lavoro e tre mesi dopo mi trasferii a Seul in Corea. Quattro mesi dopo, lì a Seul, incontrai mia moglie per la prima volta entrambi a sei mila miglia di distanza da casa. Era arrivata una settimana prima dal Canada per insegnare inglese in Corea. Dopo sei anni di matrimonio, ho portato per la prima volta Erin e i due figli che avevamo allora, a visitare il mio vecchio campus universitario. Mentre passeggiavamo, portavo nostra figlia di due anni sulle spalle e nostro figlio di quattro anni correva intorno a noi. Il tempo era bellissimo. Guardai verso la mia bellissima, coraggiosa e straordinaria moglie e in quel momento tutto si fece più chiaro. Finalmente compresi la risposta alla mia supplica così tanti anni prima proprio in quel medesimo posto: “Questo è ciò che avevo in serbo per te… ne valeva la pena”. Quanto avrei desiderato poter tornare indietro nel tempo fino a quella notte, quando quel ragazzo vagava, impaurito, in cerca di risposte, per fargli dare solo uno sguardo a tutto ciò che lo attendeva, a tutto quello che avrebbe dovuto aspettare impazientemente. Il vangelo di Gesù Cristo mi ha insegnato ad avere fiducia nel mio Padre Celeste e ad avere speranza. Mostra altro

Nessun risultato