mormon.org Italia

Ciao, mi chiamo Patrick Merl

  • Patrick Merl
  • Patrick Merl
  • Patrick Merl
  • Patrick Merl
  • Patrick Merl
  • Patrick Merl

Chi sono

Sono un medico e vivo in Germania con la mia famiglia. Ho deciso di fare il dottore perché mi piace lavorare con le persone. Nutro interesse per le loro storie e la loro vita. Vengo da una famiglia che dà grande valore al coinvolgimento nel sociale. Credo che uno dei miei talenti sia la capacità di comprendere la situazione e le esigenze del mio prossimo. La professione di medico mi aiuta a migliorare la qualità della vita di chi soffre. Sono un uomo di famiglia. La mia famiglia di origine e quella attuale, composta da mia moglie e dai miei due figli, sono molto importanti per me. Ritengo che la famiglia sia sempre una fonte di energia. Un’ampia parte di chi sono e della mia forza nasce dalla mia famiglia. Questo è qualcosa che voglio tramandare a coloro che amo di più. Gli sport di resistenza sono il mio hobby e un modo fondamentale per controbilanciare lo stress della vita quotidiana. Allenandomi trovo pace e ho un’occasione per godermi la natura, per prendere le distanze dalle cose, per riflettere su domande importanti. Nello sforzo fisico riesco a vedere le cose da un’altra prospettiva e, spesso, trovo soluzioni alle mie domande.

Perché sono mormone

Sono nato in una famiglia in cui i valori etici sono sempre stati molto importanti. Mia madre proviene da una famiglia mormone. Mio padre era ebreo e si è convertito quando avevo sei anni. Anche prima di allora, mia madre mi aveva portato alle riunioni della Chiesa, perciò sono praticamente cresciuto con questa religione. A otto anni sono stato battezzato, com’è di norma nella Chiesa. Ho continuato la mia crescita avendo come standard nel prendere decisioni i valori e i principi insegnati dalla Chiesa. Ho vissuto la mia vita secondo questi valori. Fino ad ora questo mi ha dato molte esperienze preziose, qualche difficoltà, ma anche molte cose meravigliose. Mentre crescevo e ora da adulto, la mia sfida è stata ed è quella di avallare la mia fede nelle situazioni che definiscono la mia vita. Uno degli aspetti più importanti della mia fede è il legame attivo e personale con Dio che deve essere sempre il fulcro della spiritualità di un individuo. Cerco ogni giorno di vivere secondo le mie credenze. Le mie azioni quotidiane ne sono una prova concreta. Sono mormone perché vedo costantemente come la mia fede sia un aiuto nella mia vita e perché Dio ne è una parte integrante.

Come vivo la mia fede

Un importante principio che conferma la veridicità della mia fede si trova nel detto: “Voi li riconoscerete dunque dai loro frutti”. Se riesco a seguire Cristo occupandomi del mio prossimo e delle sue esigenze, allora vivo la mia fede. I frutti che produco nascono dal mio atteggiamento verso la vita e da ciò che faccio di essa. Tra le altre cose, sono inclusi la carità, l’idealismo, la fedeltà alla famiglia, il coinvolgimento sociale, il rispetto verso le creazioni di Dio e, soprattutto, verso quelle cose che reputo dei doni divini nella mia vita, come l’onestà, l’umiltà e la fede. Per poter realizzare questo e altri ideali, mi appoggio alle molte risorse che mi sono messe a disposizione come mormone fedele. Tra esse ci sono la preghiera, lo studio delle Scritture, le istruzioni date dalle ispirate autorità viventi della Chiesa e il mio coinvolgimento personale nella vita della Chiesa.