mormon.org Italia
Veronica: Missione, Temple Square, Mormone.

Ciao, mi chiamo Veronica

Chi sono

Sono una ragazza, che ama disegnare, e leggere libri. AMO ascoltare la musica, e mi piace vedere tanti film. Amo leggere i libri, soprattutto gialli, e cercare di capire chi e' il colpevole. Amo ridere, e cercare di rendere la giornata di altri, un poco piu' felice, e piena di colori. Sono la ragazza piu' felice della terra, perche' sto servendo una missione a tempo pieno, in Salt Lake City Utah, Temple Square. Amo il paese, L'ITALIA. Ed ora che ne sono lontana, ne sento la mancanza. Sento la mancanza di quel bellissimo mare, che mi ha regalato tanti bei ricordi, mentre camminavo sulla riva. Sia da piccola, che prima della mia missione. Mi manca terribilmente il cibo italiano, il sapore e i colori che stanno in qualsiasi piatto. Mi manca persino la banda che suonava fuori dalla mia casa, ogni pasqua, o semplicemente la musica italiana, che non ho mai davvero apprezzato. Insomma, come si dice, non capisci quanto le cose siano speciali, fino a quando non ci sei lontana, o le perdi. Sono felice, di servire questa missione, e non vedo l'ora di poter tornare nel mio paese, e godermi tutte quelle cose che ho lasciato per venire qui. Apprezzo, e amo l'opportunita' che ho di servire il mio Signore, e aiutare gli altri a venire a Cristo. I piccoli miracoli che vedo ogni giorno, e la forza che Dio mi da ogni singolo giorno. Amo, avere il nome di Gesu' Cristo sul mio petto, e sono fiera di dire a tutti che sono una missionaria, e che sono una Sua rappresentante, della Sua chiesa.

Perché sono mormone

Sono Mormone, sin dalla nascita, ma questo non vuol dire che non abbia mai incontrato difficolta'. Soprattutto essendo l'unica "Mormone" nella mia scuola. Fortunatamente, ho avuto con me, persone che mi hanno sempre accettato per chi ero, e che hanno sempre rispettato la mia religione. Sono arrivata in un momento della mia vita, in cui ho incominciato a chidermi se le cose che i miei genitori mi avevano sempre insegnato, erano vere. Ho pregato, e tanto anche. Ma dopo preghiere in cui non sentivo nulla... ho lasciato tutto perdere, stando sulla decisione che Dio non mi ascoltasse. Poi un giorno, tramite l'amore dei miei genitori, ho sentito qualcosa. Ho sentito l'amore di Dio tra loro. Allora ho chiesto ancora in preghiera. In risposta, ho ricevuto una montagna di sentimenti e emozioni nel mio cuore, che non risciro' mai a spiegare con le mie parole. Allora, ho incominciato a vedere le piccole cose, quelle piccole benedizioni che hanno sempre benedetto la mia famiglia. Benedizioni, che so per certa, venivano da Dio. Ho incominciato a pensare e riflettere, sul andare in missione. E nonostante avessi paura... dopo essere stata ispirata, ho deciso di partire in missione. Il motivo per cui sono partita rispecchia molto le benedizioni che ho ricevuto da Dio, e con questa missione, voglio solo ritornare parte di queste benedioni. Aiutando gli altri a capire e riconoscere le benedizioni di Dio nelle loro vite. Il vangelo di Gesu' Cristo, che fu riportato alla luce da Joseph Smith, mi ha cambiato la vita. E saro' eternamente grata, dell'opportunita' che ho, di avere questa testimonianza. La preghiera, e' davvero un mezzo di comuinicazione tra Dio e noi. Sono Mormone, perche' so, che Dio mi ama, e che Lui ha un piano specifico per ME.

Storie personali

In che modo hai ricevuto risposta alle tue preghiere?

Ho sentito qualcosa che esplodeva nel mio cuore, e a quel punto ho incominciato a ragionare in maniera diversa, facendo la cosa giusta.

Perché i mormoni svolgono delle missioni?

Per aiutare gli altri a venire a Cristo, tramite la fede.

Come vivo la mia fede

Prima della mia missione, sono stata chiamata a servire come insegnante, nella Societa' di Soccorso. La piu' grande organizzazione della Chiesa di Gesu' Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Inolte, ero anche insegnante della Scuola Domenicale per i giovani. Ovvero dove loro imparano di piu' come avvicinarsi a Dio. Personalmente, ho sempre pensato che le lezioni fossero per loro. Mi sono sempre sbagliata. Le lezioni erano piu per me, che per loro. Piu' imparavo, e piu', accrescevo la mia testimonianza della Chiesa. Le vie del Signore sono infinite, e sono sicura, che insegnare in queste due organizzazioni, mi abbia aiutato a prepararmi per la mia missione. Sono stata chiamata a Servire una missione, a Temple Square, Utah. E' anche se all'inizio la cosa non mi intusiasmava molto, piano piano ho incominciato a capire quanto Temple Square, sia una missione fantastica. Dall'inizio della mia missione, fino ad ora, posso dire, che ho imparato molto di piu' riguardo a Gesu' Cristo, e al Suo amore per me, e per ogni persona che incontriamo. Ecco, questo e' quello che facciamo come missionari in giro per il mondo. Parliamo, di quando Dio ci ama, e del piano che Lui ha preparato con tanto amore per tutti noi. Non c'e gioia piu' grande nel vedere persone, credere in questo infinito amore di Dio. E penso che questo sia una delle cose piu' belle del lavoro missionario.