mormon.org Italia
Marilli: Marilli, Insegnante, Lettura, Scrittura, Contatti, Curiosità, Mormone.

Ciao, mi chiamo Marilli

Chi sono

Mi piace molto insegnare, sia ai bambini che agli adulti. Il mio hobby preferito è leggere ma mi piace anche scrivere nel mio diario, scrivere agli amici, inventare poesie e brevi racconti. Sono felicemente madre di una ragazza di 29 anni e di un ragazzo di 23. Sono serenamente vedova da due anni. Mi piace relazionarmi con tutte le persone che incrocio nelle mie giornate per dare un piccolo aiuto,o fare una battuta,o offrire un attimo di ascolto col cuore o anche solo regalare un sorriso.

Perché sono mormone

Quando ero giovane avevo tante domande di religione alle quali la mia chiesa non dava risposte chiare. Allora mi sono messa a studiare un po' le tante religioni del mondo. Solo nel cristianesimo ho trovato un personaggio che dicesse di essere Figlio di Dio e ciò per me era una garanzia di poter tramite Suo conoscere Dio Padre. Solo però quando ho conosciuto la chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi giorni, ho trovato tutte le risposte che cercavo allora. Adesso ho altre risposte che sto cercando, perché sono una gran curiosa, ma attraverso lo studio regolare delle Scritture, di cui noi siamo molto ricchi, e con l'aiuto dello Spirito Santo, prima o poi trovo tutte le risposta che mi necessitano. Devo solo aver pazienza e diligenza. Io ho avuto sempre qualche dubbio e ho messo sotto la lente d'ingrandimento tutte le dottrine che mi hanno insegnato ma col passar degli anni ho potuto acquisire una forte testimonianza che la chiesa che frequento, oltre a fornire uno stile di vita che aiuta tantissimo le persone ad essere sempre più serene e contente, è veramente il Regno di Dio sulla terra oggi. Sono felice che, come gli uomini dei templi biblici, anche noi gente moderna, abbiamo un Profeta vivente che ci riferisce puntualmente ciò che il Signore si aspetta da noi, avvertendoci anche dei pericoli dei nostri tempi e degli avvenimenti che possiamo aspettarci nel futuro. Questa chiesa cura e rafforza in ogni modo i rapporti matrimoniali e le famiglie ed io auspico che almeno i miei figli riescano a sposarsi al Tempio per il tempo e per l'Eternità. Io amo il Signore e gli sono molto grata di aver restaurato la pienezza del Vangelo e la Sua chiesa anche per noi uomini moderni. Mi ritengo molto benedetta per aver trovato la chiesa del Signore e per farne parte.

Storie personali

Ti invitiamo a spiegare il ruolo che la preghiera ha nella tua vita.

La preghiera per me è la compagna di vita più fidata, più rassicurante e più utile di tutte. A me piace " telefonare" spesso al nostro Padre Celeste perché non trovo mai il numero occupato e anche perché ricevo spesso risposte utili e anche umoristiche. Ho proprio notato infatti che Lui ha uno spiccato senso dell'umorismo e certe volte mi risolve i problemi con una semplice battuta spiritosa che mi fa capire subito che stavo facendo di un moscerino un elefante. Mi piace pregare con i miei figli perché ascoltandoli pregare imparo sempre cose nuove del loro rapporto con il nostro Padre Celeste e inoltre sento un po' il livello della loro spiritualità. Allo stesso modo mi piace alla domenica ascoltare attentamente le preghiere che vengono fatte ad alta voce dalle sorelle e dai fratelli perché quello che dicono e lo Spirito che sento o meno, mi insegnano qualcosa di loro. Ma soprattutto mi piace "chiacchierare" con Lui quando sono sola nella mia camera alla mattina e alla sera. Certe volte, quando comincio con " caro Padre Celeste" penso alla grandiosità del fatto che Gesù ci ha insegnato a rivolgerci al Grande Dio di tutto il creato chiamandolo Padre e allora non riesco più ad andare avanti senza ringraziarLo di tutto cuore per il privilegio di potermi rivolgere a Lui in qualsiasi momento delle mie giornate con questo dolce e rassicurante appellativo: Padre! Quando mi capita di fare questa riflessione mi rialzo dalla mia preghiera tutta piena di energia positiva perché penso: Uaoo, con un padre così speciale non può che andarmi tutto alla grande!! E in effetti poi la giornata si snoda nel migliore del modi. Non potrei più vivere senza esercitare il privilegio di rivolgermi al nostro caro Padre Celeste tutte le volte che il mio cuore ne ha bisogno. Grande benedizione poter pregare!

Come vivo la mia fede

Sono sempre contenta di poter andare in chiesa alla domenica perché conosco quasi tutti ed è come ritrovare i membri della mia famiglia allargata. Insegno come supplente alle lezioni della Società di Soccorso. Sono responsabile della Cappella e delle pulizie che vanno fatte settimanalmente. Mi piace molto andare a casa delle sorelle che mi sono state assegnate per l'insegnamento in visita, e anche se a volte devo viaggiare lontano da casa per raggiungerle non mi pesa perché adoro guidare. Da qualche settimana sono anche missionaria di Rione e sto imparando molto.