mormon.org Italia
Paolo: Convertito, Insegnante di Fisica, Mormone, Padre, Mormone.

Ciao, mi chiamo Paolo

Chi sono

Sono stato insegnante di "Fisica" presso un istituto tecnico per l'aeronautica, essendo laureato in Ingegneria Meccanica. Nella "Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni" (mormone) ho servito come "archivista" di Palo e membro del Sommo Consiglio, dopo diversi altri incarichi ricoperti nell'arco dei 40 anni della mia appartenenza alla Chiesa. Mi piace viaggiare per turismo, sia in Italia che all'estero, specie in zone di montagna come l'Alto Adige. Sono padre di due splendidi figli di 30 e di 20 anni rispettivamente, anch'essi mormoni come me e mia moglie.

Perché sono mormone

Anch'io come molti, quando iniziai ad ascoltare i missionari, non ero molto convinto di quanto mi veniva detto, ma continuai ad ascoltare con disponibilità riservandomi di mettere tutto sulla bilancia e giudicare poi alla fine senza pregiudizi. Mi fu insegnato a pregare in maniera efficace come un reale colloquio col nostro Padre Celeste e volli fare anch'io l'esperimento che fece il Profeta Joseph Smith, recandomi su una tranquilla collina per inginocchiarmi e "chiedere a Dio, senza timore di rimprovero". Sentii un dolce spirito di serenità, continuai a studiare attentamente il "Libro di Mormon" e alla fine "seppi" che la Chiesa era realmente stata istituita da Gesù Cristo e riportata alla luce in questi tempi moderni. La nuova fede così acquisita, dopo una vita passata nelle scuole cattoliche, ha poi continuato a guidare e supportare tutta la mia vita successiva, confidando ed ottenendo concreta testimonianza della cura costante del Signore nei miei confronti e in quelli della mia famiglia. Ora SO con certezza, grazie allo Spirito Santo che è Dio, che Cristo vive, ci ama e si interessa singolarmente a noi e che la Chiesa è realmente il Suo Regno attualmente sulla terra intera.

Storie personali

Puoi parlare delle missioni della Chiesa e del tuo coinvolgimento in esse?

Tre sono le fondamentali missioni della Chiesa: 1) proclamare il Vangelo restaurato da Gesù Cristo in questi ultimi tempi a tutto il mondo che non fa ancora parte della Sua Chiesa; 2) fortificare e consolidare la fede di tutti coloro che si sono convertiti e fanno attualmente parte della Chiesa; 3) redimere e permettere la Salvezza eterna anche a tutti coloro che sono già morti e non hanno avuto l'opportunità. In particolare, nell'ambito di questa terza missione, ho personalmente ottenuto la genealogia dei miei antenati sino al 1700 circa, celebrando per loro le necessarie ordinanze di salvezza nel Tempio di Dio e sto attualmente collaborando al programma di trascrizione dei documenti antichi tramite computer (on-line), denominato "Indexing", aperto alla collaborazione spontanea di tutti, membri e non membri.

Come vivo la mia fede

Personalmente partecipo quando possibile al lavoro missionario parlando e condividendo il mio sito web e la mia testimonianza con amici, conoscenti, colleghi di lavoro e quanti si mostrano interessati. All'interno della Chiesa continuo a servire fedelmente, secondo le mie capacità, negli incarichi che mi vengono affidati.