mormon.org Italia
Ricky: Mormone.

Ciao, mi chiamo Ricky

Chi sono

Descrivendo me stesso la prima cosa che mi vie ne da dire SONO UN FIGLIO DI DIO. Sono appassionato di informatica e lavoro in questo campo. La mia vita si basa sulla famiglia: io so con tutto il cuore che il segreto della Felicitá è mettere la famiglia al primo posto e il Signore al centro della mia Famiglia, partecipe in ogni decisione. Ho 2 figli stupendi e una grande moglie. Mia moglie si chiama Giusy e i miei figli Nicolò e Giada.

Perché sono mormone

Sono Mormone perchè so con tutto il mio cuore e con ogni parte di me che questa è la vera Chiesa che Dio Padre e suo Figlio Gesù ci guidano. So che lo Spirito Santo è una nostra guida costante e se lo vogliamo ci guida nella tempesta della nostra vita e se abbiamo il coraggio di seguire ciò che ci viene detto mediante rivelazione la nostra felicità sarà immensa. So che la Chiesa è guidata da un profeta vivente che ci istruisce mediante le sue rivelazioni. Ma la cosa che mi piace di più è che anche se la Chiesa è formata da uomini imperfetti ogni chiamata è fatta da Dio che guida i suoi dirigenti. Il 20 febbraio del 2000 mi sono battezzato in quanto ho scoperto innumerevoli verità nelle scritture in particolar modo nel libro di Mormon che è diventato un compagni costante della mia vita, dove ho trovato le risposte allle mie innumerevoli domande. A volte non è facile ma ne vale la pena, le benedizioni che riceviamo sono superiori alle prove che affrontiamo quotidianamente. Come leggiamo spesso sulle scritture bussate e vi sarà aperto, chiedete e vi sarà dato. A questi versetti aggiungo basta avere il coraggio di scegliere il giusto e di non aver timore in quanto è meraviglioso sapere di avere la possinilità di poter vivere con i nostri cari con la compagnia del nostro Padre Celeste e di suo Figlio per tutta l'eternità. Chiedete sempre con cuore sincero per sapere se questa è la vera Chiesa e chiedete sulla veridicità delle Scritture e vi dico che com'è successo a me il cuore si riempie colmo di gioia. Questa mia testimonianza ve la lascio nel nome di Gesù Cristo. Amen.

Come vivo la mia fede

La mia fede la vivo come se fosse una lunga e interminabile preghiera. Quello che posso fare è essere preparato in ogni circostanza. La mia appartenenza alla Chiesa si basa sul servizio. Le mie chiamate oltre a essere un insegnabte famigliare, mi occupo della Genealogia e ho un incarico nel Sacerdozio. Queste chiamate mi piaciono moltissimo in quanto mi danno la possibilitá di aiutare i miei fratelli, mi danno la possibilità di mettere a servizio della Chiesa i miei talenti e le mie capacità. La cosa più bella è sapere e avere testimonianza che la vita non finisce sulla terra ma dura in eterno e il nostro compito consiste di far averare l'immortalità dell'uomo mediante il lavoro genealogico.