mormon.org Italia
Riccardo Maldarizzi: vigile, polizia locale, missionario, vescovo, sacerdote, padre, Mormone.

Ciao, mi chiamo Riccardo Maldarizzi

Chi sono

Mi piace suonare la chitarra e il pianoforte, giocare a volley e nuotare. Sono interessato all'igiene alimentare e mentale. Disegno volentieri, sopratutto con il computer. Ho quattro figli e una nipotina.

Perché sono mormone

Da giovane mi sono posto molte domande sullo scopo della vita ed ho ricercato risposte studiando autonomamente letteratura di varie discipline: psicologia, sociologia, filosofia ed infine teologia, tutte materie estremamente affascinanti. . Quando ho scoperto che molti facevano riferimento alla Bibbia, mi sono reso conto di non averla mai letta. Durante lo studio, nonostante l'iniziale scetticismo e la dilagante incomprensione di molte cose ivi descritte, ho acquisito una profonda certezza dell'esistenza di Dio. Ho dunque risoluto di volerlo conoscere meglio e di sapere che relazione sussistesse fra me e lui. Dopo anni di ricerche e frequenza di diverse comunità religiose, ho incontrato i missionari per tramite di un compagno di scuola. La loro presentazione dei principi è stata travolgente perché sembravano finalmente rispondere alle mie insoddisfatte domande. Sapere chi sono, perché sono qui, chi è Dio e qual'è lo scopo della mia vita, mi ha attratto in maniera definitiva verso questa fede. Lo studio del Libro di Mormon ha invece confermato spiritualmente la fondatezza delle dottrine che mi erano state spiegate. Poco dopo il mio battesimo ho svolto una missione di proselitismo nel nord Italia per due anni. Il mio entusiasmo è in continua crescita e la mia conoscenza si espande e si arricchisce ogni giorno di più.

Come vivo la mia fede

Sono stato vescovo ed ho ricoperto quasi tutte le posizioni di servizio nella chiesa. Ho imparato che non ha rilevanza la posizione che ricopri , ma il modo in cui la eserciti. Si può fare tanto bene anche senza incarichi ufficiali nella chiesa, sia fuori che dentro di essa. Il ruolo più importante inerente la funzione sacerdotale è di occuparsi dei membri della famiglia, insegnando loro il vangelo e offrendo loro le benedizioni pertinenti.