mormon.org Italia
David: Ingegneria, Musica, Chitarra, Studente, Missionari, Mormone.

Ciao, mi chiamo David

Chi sono

Prevalentemente studio all'università, nel corso di Ingegneria Elettronica. Ho iniziato nel 2011, quando sono tornato da due anni in Inghilterra di servizio missionario in questa chiesa. Sono anche un musicista. Ho iniziato a suonare la chitarra classica all'età di 9 anni. Dopo aver scoperto la mia grande passione per la chitarra elettrica e la musica rock, ho studiato più a fondo e ora suono in un gruppo che ho fondato insieme ad alcuni amici della mia città.

Perché sono mormone

Ho seguito con una certa passione i miei studi superiori, di carattere scientifico. Sembrava che la moda, nonchè l'unica scelta possibile, fosse quella di non credere in un essere supremo che ha creato il mondo, e a volte persino sminuire l'idea che qualcosa di simile fosse possibile. Sono cresciuto con gli insegnamenti di Gesù Cristo come insegnati in questa chiesa e quindi vedevo contrapposti due modi di pensare che si escludevano a vicenda. Desideravo sapere se ciò che conoscevo di Dio e del Vangelo di Gesù Cristo era reale. All'età di circa 17 anni lessi sinceramente il Libro di Mormon, che come la Bibbia conoscevo già, ma che in quel periodo mi toccò profondamente per la promessa in esso contenuto che avrei potuto sapere che Dio È. Non persi tempo, e con tutto lo scetticismo accumulato dentro di me, mi umiliai nella mia non-conoscenza e aprii il mio cuore a Dio. A distanza di anni ricordo la conferma che ricevetti personalmente, qualcosa di difficile da condividere sul quale in seguito scelsi di fondare la mia vita. Ora ho la certezza che Dio è il Padre spirituale di tutti gli uomini. So inoltre che chiunque può accedere alla stessa conoscenza, come ho potuto io.

Storie personali

Che cos’è la speranza e che cosa speri?

La speranza è la forza di avere fede e fiducia per raggiungere i giusti obbiettivi che ci si è posti, anche quando tutto sembra contrastare i nostri sforzi! Grazie agli insegnamenti di Gesù Cristo ho deciso di porre tra i miei traguardi quello di diventare un buon uomo di famiglia, marito e padre un giorno. So che grazie al Vangelo di Cristo abbiamo la possibilità di vivere eternamente con le nostre famiglie e che la morte, per quanto dolorosa, non deve portare un termine ai nostri rapporti. In questo io spero tenacemente, nonostante il mondo intorno peggiori. È la stessa speranza che porto in ogni cosa della mia vita, che sia il completamento degli studi, svolgere un lavoro importante o imparare un brano musicale complesso.

Come vivo la mia fede

Mentre studio, suono e lavoro qua e là nel tempo libero, sono costantemente coinvolto nel servire nella mia chiesa. Sono stato un'insegnante per tutti coloro che si avvicinano alla chiesa per la prima volta, il che mi ha permesso di conoscere molti volti nuovi della mia città. Ora ho la responsabilità di aiutare i missionari che da tutto il mondo vengono qui, perchè si organizzino bene e adeguatamente nel lavoro che fanno localmente. Sono anche coinvolto nell'organizzazione e supervisione delle attività che svolgiamo annualmente per i giovani, dai 12 ai 18 anni della mia regione e limitrofe, appartenenti alla chiesa. Ho l'opportunità di far parte della pianificazione di campeggi, viaggi ed eventi culturali e anche attività di carattere più prettamente spirituali, nonchè nel parteciparvi insieme a un folto gruppo di giovani di diversissimi sfondi sociali.