mormon.org Italia

Ciao, mi chiamo Christopher

  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank
  • Christopher Fairbank

Chi sono

Sono un ballerino professionista e un insegnante di danza. Insegno balletto a giovani aspiranti ballerini. Ho preso parte come ospite d’onore in altre compagnie di ballerini professionisti nazionali e mondiali. Ho sposato una donna bellissima e forte, abbiamo due figli qui con noi e uno che è già tornato a casa dal nostro Padre Celeste. È davvero una benedizione avere il vangelo di Gesù Cristo nella mia vita, soprattutto avendo perso un figlio. So che lo rivedrò.

Perché sono mormone

Sono cresciuto nella Chiesa con genitori meravigliosi e fedeli. Per un breve periodo me ne allontanai. La mia testimonianza era ancora fragile e pensavo che la mia vita sarebbe stata migliore senza religione. Presto capii che, senza la presenza di Dio, la mia vita era vuota e io desideravo e imploravo qualcosa di più. Una domenica mi venne una forte voglia improvvisa di tornare in chiesa e fui accolto affettuosamente a braccia aperte, non solo dai miei genitori ma, praticamente, dall’intera congregazione. Che ritorno meraviglioso. Fui in grado di svolgere una missione, durante la quale la mia testimonianza si rafforzò ulteriormente. Ora è incrollabile. So che il Vangelo ha benedetto la mia vita. Ho una solida testimonianza del fatto che il vangelo di Gesù Cristo è a disposizione di chiunque è disposto a prendere su di sé il nome di Cristo come proprio Salvatore. Il Vangelo è vero e lo so senza ombra di dubbio.

Come vivo la mia fede

Durante l'anno, io e i miei studenti ci esibiamo quotidianamente nella comunità: negli ospedali pediatrici e a casa dei bambini. Mi piace molto ripagare chi mi ha aiutato e condividere il dono della danza con chi, altrimenti, potrebbe non avere l’opportunità di goderne. Per molti anni, ho avuto la magnifica occasione di lavorare con ragazzi di età compresa tra i dodici e i diciotto/diciannove anni. Un paio di volte al mese mi piace andare a far visita ad alcune famiglie e a una delle vedove della mia congregazione. Ora ho la possibilità e la benedizione di servire con il nostro amato vescovo. Ogni giorno mi sforzo di imitare Cristo nel mio modo di agire e di interagire con chi mi circonda.