mormon.org Italia
Matias Pedreira: Italia, Roma, Uruguay, Montevideo, Studente, Convertito, Mormone.

Ciao, mi chiamo Matias Pedreira

Chi sono

Attualmente sono uno studente universitario, servì una Missione per La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni per due anni a Roma, Italia. Amo il popolo italiano e le sue tradizioni. Mi sono unito alla Chiesa quando avevo 18 anni y godo della mia appartenenza. Gioisco delle opportunità che ho di servire gli altri, della fratellanza, il conforto e la forza che ottengo nel mantenere una costante comunicazione col mio Padre Celeste. Anche, gioisco della conoscenza che Gesù è il Cristo, Lui è mio Salvatore e Redentore ed Egli vive. Ho servito in molte associazioni e organizzazioni comunitarie a livello locale e internazionale come nel Lions Clubs International. Sono uno studente, figlio, fratello e sopratutto figlio di un amorevole Padre Celeste che mi dimostra il Suo amore a diario. Sono mormone.

Perché sono mormone

Sono mormone non perché qualcuno mi lo abbia suggerito, né perché lo abbia letto da qualche parte, o perché sia qualcosa popolare. Sono membro della Chiesa perché un giorno dopo aver vinto il mio orgoglio mi sono inginocchiato in sincera preghiera e ho condiviso con Dio tutti i desideri del mio cuore. Chiesi se la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è la Sua Chiesa e se era la Sua volontà che mi fosse unito ad essa. Il sentimento di pace e amore che senti quella notte è indescrivibile. Mi sono sentito rinnovato e con una nuova speranza. Sentí la confermazione da Dio che lui aveva restaurato la sua vera Chiesa sulla Terra. Con la stessa organizzazione, poteri e autorità della antichità. So con tutto il mio cuore che chiunque persona che viene al Signore con un cuore sincero, credendo di ricevere , otterrà una risposta chiara è certa proveniente dal Signore. So senza ombra di dubbio che il Libro di Mormon è la parola di Dio e insieme alla Bibbia contengono la pienezza del Vangelo. Invito a tutti a leggerlo ed a chiedere a Dio al riguardo.

Come vivo la mia fede

Adesso, sto servendo nella presidenza della scuola dominicale (una organizzazione nella chiesa dove si insegna delle lezioni sul Vangelo). Ho servito come missionario online, missionario de rione, archivista di rione e palo (simile a una Diocesi), maestro d'istituto, missionario a tempo pieno, maestro di principi del vangelo e preparazione per il tempio. Sono anche insegnante famigliare (faccio delle visite ai membri del mio rione e ai bisognosi). Vivere il Vangelo è motivante e riconfortante. Tutto è basato sulle cose piccole e semplice ma che hanno un profondo impatto nelle nostre vite. Vivere il Vangelo significa imparare dai nostri errori, significa amare, servire, edificare ed innalzare. È fare al Signore Gesù Cristo il fulcro della nostra vita. È essere genuino e fedele a prescindere delle circostanze. La vera felicita proviene dal obbedire ai comandamenti di Dio, facendo in modo che la nostra vita sia in armonia con la Sua volontà. Qualcuno ha detto: “Noi non siamo esseri terreni avendo una esperienza spirituale. Noi siamo esseri spirituali (celesti) avendo una esperienza terrena" questa visione eterna si erge come un faro e mi guida attraverso le tempeste della mia vita.